home ARTICOLI, ATTREZZATURA, CONSIGLI Il disturbo dei fili

Il disturbo dei fili

Le lenze in pesca disturbano davvero le carpe? Parliamo di disturbo dei fili nel carpfishing

Vi siete mai chiesti perché, nelle gare di pesca a carpfishing con postazioni in linea, vincono quelli che stanno agli apici oppure chi lancia davvero più lungo? Il problema sono i fili in acqua. Come le corde di una chitarra, con la corrente o con il vento vibrano e, producendo vibrazioni, spaventano i pesci. Immaginiamo questo effetto in una situazione di cava molto pressata: i pesci, se potranno, si rifugeranno dove non sentiranno questo “concerto” di vibrazioni.

Pescare le carpe con i fili in bando

Ecco perché pescare con le lenze molli, o slack line in inglese, è una buona scelta quasi sempre. Perché riducendo la tensione della lenza, riduciamo le vibrazioni. Certo, questo non basta, una lenza in acqua è pur sempre un qualcosa di anomalo che il pesce percepisce. Pensiamo a una soluzione più estrema: due canne da carpfishing invece di tre. Figuriamoci! Eppure, funziona.

Tanto la canna centrale, in molte situazioni di lunga distanza, non parte mai.

Che sia colpa dei fili tesi delle due laterali? Un pensierino conviene farlo…

TAGS:

La Redazione di PescaTV.it (sezione pesca carpfishing)

Sezione pesca carpfishing della Redazione di PescaTV.it. Il nostro blog nasce alcuni anni fa per diffondere la passione per la pesca sportiva alla carpa nel rispetto del pesce e dell'ambiente. Se vuoi collaborare con noi scrivici a info@carpfishingtv.com per mandare le tue foto, i tuoi video, i tuoi articoli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *